it
+39 0733 433542 8 - 12 / 14 - 18 Contrada Montecavallo 9, 62014 Corridonia (MC)
it
+39 0733 433542 8 - 12 / 14 - 18 Contrada Montecavallo 9, 62014 Corridonia (MC)
Since
1977
Speciale The Plan
Contact us

L’opificio Salpi e le tecnologie Promo

Di come il progetto dell’Arch. Enzo Eusebi, realizzato in maniera magistrale, abbia consentito la perfetta convivenza del manufatto industriale dell’opificio Salpi con il contesto naturale bucolico situato tra Marche e Umbria, abbiamo già discusso qui. Non si è ancora invece parlato approfonditamente del ruolo che Promo S.p.A. ha avuto per perseguire la notevole realizzazione del progetto.

La capacità dell’architetto di realizzare con discrezione un’opera industriale è stata infatti coadiuvata dal costante supporto che i tecnici di Promo S.p.A. hanno fornito durante tutte le fasi di progettazione, realizzazione ed installazione delle componenti dell’opificio. In particolar modo, con precisione e cura sartoriale, ciascun dettaglio mira alla dissoluzione del costruito e alla realizzazione di un complesso nel pieno rispetto della natura circostante.

Il progetto ha previsto la realizzazione di due volumi principali, uno ipogeo e l’altro sospeso, la cui differente interpretazione denota una differenziazione funzionale, ospitando rispettivamente l’area produttiva e quella direzionale.

Il volume interrato è stato studiato per minimizzare l’impatto sul paesaggio e garantire il massimo isolamento termico e sonoro, obiettivo a cui contribuisce la predisposizione per la piantumazione in copertura di un agrumeto. Le porzioni di prospetto prospicienti la corte interna si caratterizzano per la presenza delle grandi superfici vetrate, realizzate con profili Metra serie Poliedra Sky 50. Al fine di mantenere una continuità materica e al tempo stesso nascondere il solaio di copertura, nella porzione superiore della facciata continua è stato impiegato un vetro retrosmaltato.

L’area direzionale, sospesa su pilotis, è stata interamente realizzata con tecnologie costruttive a secco, impiegando una struttura portante in carpenteria metallica. Questa è tamponata esternamente con pannelli sandwich e internamente con cartongesso e ulteriore materiale isolante, necessario per raggiungere le prestazioni termo-acustiche richieste.

Protagonisti di questi volumi sospesi, che appaiono tali grazie alla snellezza delle colonne portanti in acciaio, sono i rivestimenti: finiture attentamente selezionate, con una forte valenza non solo architettonica ma anche paesaggistica e ambientale. Sono state impiegate doghe in castagno naturale appositamente non trattato e una lamiera a specchio in grado di riflettere il verde circostante, dando in tal modo all’osservatore la sensazione che la struttura si fonda e si dissolva nel paesaggio. Completa l’involucro l’istallazione di infissi realizzati con profili Metra serie NC 65 STH.

About the author

Leave a Reply